PanVesus, la nuova dolce “esplosione” di piacere firmata Ascolese

L’artigianale Ascolese vincitore ad Una Mole di Panettoni
4 dicembre 2017
Panettone sotto le stelle, a San Valentino Torio la festa dell’artigianale più premiato d’Italia
11 dicembre 2017
Vedi tutto

PanVesus, la nuova dolce “esplosione” di piacere firmata Ascolese

PanVesus è l’ultimo nato in casa Ascolese. Un nuovo dolce natalizio artigianale a forma di vulcano, in cui l’accostamento tra la fragrante pasta del pandoro e i sapori del Vesuvio cela succulenti misteri…

All’ombra del Vesuvio, si sa, crescono frutti prelibati. La terra vulcanica ed il microclima favorevoli all’agricoltura rendono unico e straordinario il sapore dei suoi frutti.

«Ispirato dal Vesuvio che vedo tutti i giorni e affascinato, come ogni bambino, dal suono del mare che si sente accostando l’orecchio ad una conchiglia» ci svela Fiorenzo Ascolese, uno dei pionieri dell’omonimo panificio «ho immaginato e dato forma ad un nuovo dolce che solo vedendolo, annusandolo e ancor più al primo morso, svelasse tutta la bontà di Napoli. Così è nato PanVesus, che è la mia dichiarazione di gratitudine alla mia terra, e ai suoi sapori».

PanVesus è la reinterpretazione napoletana del classico Pandoro. Un impasto aromatizzato con pasta di limoni di Sorrento, con un “cuore” colmo di noci caramellate di Sorrento e albicocche del Vesuvio. PanVesus è l’omaggio di Ascolese alla napoletanità, un tributo alle eccellenze campane. E anche la forma è quella di un vulcano con un tocco regale a rappresentarne l’imponenza.

    
Le noci di Sorrento, le noci che vengono dal mare, sono famose fin dai tempi antichi sia per il sapore unico sia per le peculiari caratteristiche organoelettiche. Nell’antichità venivano attribuite ad esse origini divine e proprietà benaugurali. Infatti, era usanza lanciarle agli sposi perché considerate simbolo di fecondità.

Anche l’albicocca vesuviana è un frutto antico e prelibato. Cresciuta e maturata nelle soleggiate terre del Vesuvio, è un prodotto d’eccellenza che la Regione Campania può a buon ragione vantare. Chi l’ha mangiata non ne dimentica né il profumo, né il sapore, tantomeno la croccantezza.

La mente dei fornai Ascolese è sempre in fermento, sempre pronta a sfornare nuove bontà. L’esperienza che viene dalla tradizione insieme all’ambiziosa inventiva si traduce oggi in un prodotto finale capace di regalare al palato un’autentica “esplosione di piacere”.

PanVesus rappresenta l’espressione più succulenta di questo nuovo modo di concepire il mondo della pasticceria, osannando ed enfatizzando la tradizione amalgamandola ad idee originali, in grado di esaltare i sapori attraverso nuove combinazioni di idee ed ingredienti.

La tradizione che fagocita la tradizione: questo è “PanVesus”. 

Non resta che assaggiarlo!

Condividi sui social: